Area Insegnanti

Questo progetto rientra nelle iniziative del Piano Nazionale per la prevenzione del bullismo e cyber bullismo a scuola 2016/2017 promosso dal MIUR, all’insegna dello slogan “Le scuole unite contro il bullismo”.
Ogni scuola, ogni ambiente dove gruppi di ragazzi si trovino a convivere e socializzare, è un luogo a rischio. Sono a rischio, forse ancora di più, gli ambienti virtuali come i Social Newtork (es. Facebook, Instagram) e le Chat (es. Whatsapp). Le dinamiche di gruppo si sviluppano a volte in modo patologico, determinando situazioni di grande sofferenza per i giovanissimi che subiscono atti di bullismo o cyberbullismo. E’ dovere di ogni educatore sorvegliare con attenzione e sensibilità le interazioni dei ragazzi, così come monitorare i segnali di disagio e sofferenza individuale potenzialmente riconducibili a questi fenomeni.
L’esperienza e la preparazione pedagogica possono non bastare, quando le situazioni sono meno evidenti o quando i casi presentano complessità legate a situazioni familiari dei giovani coinvolti.
Il progetto mette a disposizione di tutti i docenti una piattaforma FAD (Formazione a distanza) curata da SOS il Telefono Azzurro, oltre ad un servizio di tutoraggio e consulenza, curato dagli esperti della linea dedicata 19696.
E’ stato organizzato anche un corso di formazione in aula (ottobre 2017) presso la scuola capofila del progetto Liceo Vitruvio Pollione di Avezzano. La lezione è disponibile in forma videoregistrata sulla medesima piattaforma.
Il progetto mette a disposizione una vasta gamma di materiali di sensibilizzazione e materiali educativi dedicati ai ragazzi e alle famiglie

 

PIATTAFORMA FAD TELEFONO AZZURRO

DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE