“L’EMPATIA È LA CHIAVE CONTRO IL BULLISMO ED IL CYBERBULLISMO!”

Queste le parole del presidente del Tribunale dei Minorenni di L’Aquila, la dott.ssa Cecilia Angrisano, che martedì 8 ottobre ha tenuto un incontro con alcune classi prime (1B, 1G, 1P, 1Q) presso la nostra aula magna sulle problematiche legate a tali tematiche, sulle possibili cause e sulle varie conseguenze. I ragazzi, seppur all’inizio timidamente, hanno creato un dialogo con il giudice Angrisano ragionando su quanto le relazioni asimmetriche e i pregiudizi possano incidere negativamente sul bullo e sulla vittima. Tale iniziativa si inserisce nel progetto “Tutto quello che vuoi è dall’altra parte della paura” che prevederà altre due azioni: una il 15 ottobre dalla 14,30 alle 17,30, che sarà una condivisione di buone pratiche per i referenti del bullismo da tutta la regione e i docenti interessati, sempre con la dott.ssa Angrisano e una nella mattina del 18 ottobre, la Giornata della corresponsabilità, presso il palazzetto dello Sport della scuola Vivenza, per tutte le scuole medie della Marsica.